Chi Siamo

Siamo dei volontari che come disse Baden Powel vogliamo lasciare il mondo un po’ migliore di quando l’abbiamo trovato..

L’Associazione nasce nel 2015.

Piccoli Mondi nasce per la volontà e l’amore per il mondo dei bambini di Stefano Cobello, Laura Pedrotti ed altri splendidi volontari che, dopo diversi viaggi in Siberia hanno condiviso un ideale di aiuto al mondo degli ultimi, gli abbandonati  tra il lago Baikal e la Mongolia. I bambini di cui si prende cura sono bimbi abbandonati e a volte raccolti nei cassonetti, sono bambini maltrattati, rifiutati perché con handicap o malati. Sono gli sfortunati bambini randagi che vivono nelle fogne di Ulan-Ude, che devono difendersi da temperature invernali che possono scendere fino a – 50°C. A loro Piccoli Mondi fornisce cibo, cure e spesso una nuova casa, acquista per loro medicine, vestitini, calzini, scarpe, asciugamani, lenzuolini, pannolini ed attrezzature varie per farli crescere ed aiutarli a costruirsi un futuro come agricoltori.

Piccoli Mondi vuole anche promuovere campagne di informazione volte a diffondere una cultura dei diritti dei bambini che riconosca loro dignità di veri esseri umani, senza distinzioni d’etnia.

Tutto ciò richiede uno sforzo economico che l’Associazione chiede ai suoi soci, agli amici, ai simpatizzanti e chi crede negli stessi valori. L’appoggio di tante persone ripaga degli sforzi coloro che dedicano gratis il proprio tempo e le proprie energie a questi scopi, dà un senso all’esistenza dell’associazione e si concretizza grazie alle iscrizioni dei soci e ai contributi di chi ci sostiene in altre forme.

Piccoli Mondi – Associazione Volontari Orfani Siberiani ONLUS è una Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale iscritta al Registro unico delle ONLUS presso l’Agenzia delle Entrate di Verona.

Il Consiglio dei Piccoli Mondi

Stefano Cobello Presidente, ex capo scout  che continua il suo servizio dal 1998 occupandosi  di centinaia di  orfani disabili in  siberia.

Sara Tesini, vice-presidente,  ha partecipato al viaggio in siberia del 2018 ed ha potuto verificare cosa fa l’associazione per gli orfani tra il lago Baikal e il confine con la Mongolia

Elena Falsarolo, terzo membro del consiglio, Insegnante, nella fotografia al centro, è stata in Siberia nel 2017